Mission

Un museo oggi, qualunque sia la sua natura, non può essere solo un contenitore per la conservazione e l’esposizione, ma deve organizzare azioni e servizi per la tutela, la fruizione e la valorizzazione dei beni in esso racchiusi, formulando specifici obiettivi in considerazione della propria storia e della natura delle collezioni. Nell’ambito della funzione educativa e sociale dell’istituzione museale, l’attività didattica è fondamentale per la comunicazione del museo, è la modalità più adatta alla valorizzazione e alla fruizione dei contenuti del museo. 

Bach, i differenti volti dell'eterno ascendente

Il Museo del Paradosso, nella sua unicità, è espressione e memoria del territorio poiché conserva la storia della comunità cui si riferisce ma, dovrebbe, in quanto istituzione culturale, dialogare con il contesto socio-economico in cui si trova, aprendosi alle novità e offrendo, grazie alla propria conoscenza del passato, occasioni per acquisire strumenti adeguati all’interpretazione dei mutamenti nel presente. In questo modo il museo può divenire fattore di promozione culturale, opportunità economica, motore di sviluppo per la creazione di imprenditorialità e nuove professionalità per le generazioni future.
Achille sconfitto dalle tartarughe
Il Museo del Paradosso vuole coinvolgere la comunità nel processo di valorizzazione del patrimonio locale, proponendosi come momento in grado di concorrere alla definizione identitaria del luogo stesso. 
Uno degli obiettivi del Museo del Paradosso consiste nel raccontare un luogo con la sua storia e le sue peculiarità configurandosi come l’anello di congiunzione tra la tradizione dei luoghi e la conoscenza degli stessi, snodo centrale nel processo di valorizzazione dei beni della cultura materiale ed immateriale di ieri senza il quale la lettura dell’oggi risulta monca.