Static

Autore
Gemma Ercolanelli
Istituto di appartenenza
Liceo Artistico “Bernardino di Betto”, Perugia
Anno di realizzazione
2014
Tecnica
Mista su carta
Dimensioni
50x70 cm
Giudizio
Primo premio (ex-aequo)
Static
Static
«Ho deciso di conferire un titolo al mio disegno: “Static”.
Essere statico, per me, significa che nulla si muove più, o che, semplicemente, non si è mai mosso.
La parola statico, nelle arti figurative, si attribuisce ad un qualcosa privo di movimento, rigidamente fissato nello spazio.
Per me, la figura di Medusa, rappresenta questo: è colei che riesce, come i mass media, ad immobilizzarci, rendendoci essere privi di ragione propria, persone dai pensieri corrotti, gli stessi mass media che dovrebbero, in teoria, contribuire a farci prendere consapevolezza del mondo che ci circonda.
Il paradosso nasce proprio qui, nell'istante in cui ognuno di noi riesce a capire che l'”insegnante” (in questo contesto, perciò, i mass media), è colui che, invece che renderci capaci ed istruirci, ci rende succubi e vuoti, schiavi di un sistema basato su falsità.
Il colore arancione, in più, è stato da me acutamente scelto, in quanto esso è frutto del mescolamento del rosso con il giallo, è il colore che appartiene sia al sorgere del sole che al suo tramonto, sa all'inizio che alla fine di una giornata, caricandosi, in tal modo, di significati dalle valenze opposte e, perciò, paradossali.»

Gemma Ercolanelli

ALLESTIMENTO

Allestimento Eleatica 2015

Relazioni