Paradosso della freccia

Ideatore
Zenone di Elea

«Una freccia non può muoversi nel luogo in cui non è. Né può muoversi nel luogo in cui è. Ma una freccia scoccata è sempre nel luogo in cui è. Quindi è sempre ferma.» M. CLARK, I paradossi dalla A alla Z, trad. di A. Pedeferri, Raffaello Cortina Editore, Milano 2004, p. 104

Immaginiamo una freccia scoccata dall’arco che dal punto A deve raggiungere il punto B. Ad ogni movimento della freccia sul segmento AB questa è ferma in ciascuno dei luoghi in cui viene a trovarsi. Quindi il segmento AB è divisibile all’infinito e questo paradosso mostra come un corpo in moto e fermo è fermo in ogni istante, per cui il suo moto è solo apparente.


Relazioni